Lombardo Edizioni
è semplice e veloce

Cucina Siciliana in Puisìa vol.3

Autore: Giovanni Dugo

Categoria: Cucina


'Il piacere di vivere è anche una “questione di gusto”, e quindi gustare la vita attraverso i nostri cinque sensi e raccontarne le sensazioni è un privilegio propriamente umano. Perciò di cibo e di gusto se ne parla, se ne scrive, se ne racconta, come nell’avventura letteraria che Giovanni Dugo, da scienziato e da uomo d’ingegno che sa mangiare, ha voluto restituire, in un’operazione gastroetica singolare, perché scritta in versi: l’avventura del cibo siciliano, una “poesia” già per se stesso. Completa la trilogia che Giovanni Dugo ha dedicato alla cucina, questo terzo volume, piuttosto differente dai precedenti, incentrato non tanto sulla descrizione in versi di alcuni piatti tradizionali della cucina siciliana, ma soprattutto sull’evocazione “delle atmosfere conviviali legate ad alcune ricorrenze che si solevano trascorrere in famiglia e con gli amici: il lunedì di Pasqua, il giovedì di carnevale, il pranzo della domenica, le gite in campagna”. Ricordi, cucina, ricette. E parole. “Mmiscari l’ingrediènti comu li palori nta na puisìa”, “mescolar gli ingredienti come parole in una poesia”, aggiungendo fantasia, sapienza e allegria: è questa la poetica di Dugo. E dunque, ancora pietanze speciali, come “lu pastizzu di sustanza”, “il pasticcio di sostanza”, di cui i siciliani stanno dimenticando l’esistenza: un piatto elaborato che la sua mamma cucinava per un’importante tavolata a partire dall’alba, e piatti antichi, eticamente corretti come “la minestra di San Giuseppi”, povero e ricco al tempo stesso, con tante verdure dell’orto di casa che non rimandano né a filiere né a chilometri zero, né a sistemi alimentari globalizzati. E poi il falso magro, il capretto al forno, il coniglio â stimpirata, le pietanze della domenica con la pasta maritata, il mangiare della vendemmia, e “u manciàri 'i strata”, il mangiare di strada, antenato del moderno street food. Ma la madeleine di Giovanni Dugo oltrepassa la cucina di casa per rivolgersi, stavolta, alle atmosfere conviviali delle giornate di festa e alle “tavolate” con parenti e amici. E anche per ricordare i luoghi cittadini dove si andava a mangiare: trattorie e ristoranti, taverne e “putii”, come quelle in cui da mattina a sera, il povero e il ricco mangiavano il pescestocco. Odori, sapori, ricordi. Fantasie, ricette, parole. E in un libretto di cucina, sapido e sapiente, non può mancare qualche parola sul vino, di cui l’autore scrive una piccola storia e che si aggiunge agli altri libri da lui scritti su questo dono degli dei.'

Patrizia Danzè


Cod. ISBN: 978-88-9915059-4

Formato Libro: 21x26

Pagine: 136

Anno di Pubblicazione: 2019


€ 18,00




   
Web design: The SHARK Project
Web development: Synthetic
Via Massimiliano Regis, 108 98057 Milazzo (ME) Italia
Tel. +39 090 9283641

Whatsapp +39 370 3632823

E-mail: info@tipografialombardo.it
Partita IVA 02518290834 - Codice Fiscale 02518290834
Cookie Policy
Web design: The SHARK Project
Web development: Synthetic